Avviso di adozione di variante al PSC - Comune di Podenzano

archivio notizie - Comune di Podenzano

Avviso di adozione di variante al PSC

 
Avviso di adozione di variante al PSC

ADOZIONE DI VARIANTE AL PIANO STRUTTURALE COMUNALE (PSC)

Articolo 32, L.R. 24 marzo 2000, n. 20

Si avvisa che con deliberazione di Consiglio comunale n. 18 del 05/04/2019 è stata adottata variante al Piano strutturale comunale (PSC) del Comune di Podenzano (PC).

Costituiscono parte integrante della Variante al PSC adottata, l’integrazione al documento Valutazione Preventiva della Sostenibilità Ambientale e Territoriale Val.S.A.T. e la Sintesi non Tecnica.

Ai fini del procedimento di valutazione ambientale si precisa che:

  • l’Autorità procedente è il Comune di Podenzano con sede a Podenzano, via Montegrappa n. 100;
  • l’Autorità competente è la Provincia di Piacenza con sede a Piacenza, via Garibaldi n. 50.

Il presente avviso di pubblicazione costituisce pertanto anche avviso di avvenuta adozione e di deposito dell’integrazione al documento di Val.S.A.T. e della Sintesi non Tecnica ai sensi e per gli effetti dell’art. 5 della L.R. 20/2000 e art. 10 D.Lgs. 152/2006 come sostituito dall’art. 14 del D.lgs. 16 gennaio 2008 n. 4.

La variante al PSC adottata è depositata in libera consultazione per 60 giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso, presso:

  • l’Ufficio Tecnico – Servizio Urbanistica e Ambiente del Comune di Podenzano, via Montegrappa 100 – 29027 Podenzano e può essere visionato liberamente nei seguenti giorni ed orari di apertura al pubblico: martedì e giovedì dalle 9:00 alle 12:30, sabato dalle 9:00 alle 12:00;
  • la Provincia di Piacenza – Servizio Programmazione, Territorio e Trasporti, via Garibaldi n. 50 – 29121 Piacenza e può essere visionato nei giorni e negli orari d’ufficio.

La documentazione completa è inoltre consultabile sul sito web del Comune di Podenzano all’indirizzo: www.comune.podenzano.pc.it.

Entro 60 giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso, gli enti, gli organismi pubblici, le associazioni economiche e sociali e quelle costituite per la tutela degli interessi diffusi ed i singoli cittadini nei confronti dei quali le previsioni della variante sono destinate a produrre effetti diretti, possono presentare osservazioni e proposte sui contenuti della variante adottata, le quali saranno valutate prima dell’approvazione definitiva.

Il Responsabile del Settore Urbanistica-Ambiente e dello Sportello Unico per l’Edilizia
(Arch. Pierguido Ferrari Agradi)

 

Allegati


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (71 valutazioni)