ALLERTA CORONAVIRUS - Comune di Podenzano

archivio notizie - Comune di Podenzano

ALLERTA CORONAVIRUS

 
ALLERTA CORONAVIRUS

Avvisi e comunicati dal Comune di Podenzano

 

 

Aggiornamenti precedenti

 

In allegato il Decreto Legge n. 52 del 22/04/2021 "DL riaperture" e la nota riassuntiva ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani

 

Aggiornamento del 25/04/2021 ore 19,30

(dati riferiti al 23/04) Sono 608 i positivi al tampone del COVID19 nel nostro comune da inizio pandemia, +20 in 23 giorni.

I nostri concittadini in isolamento fiduciario sono 88 (+45 una media di +2 al giorno). Sono 58 (+48 in 23 giorni) quelli nelle annate comprese dal 2006 al 2020 cioè in età scolare o prescolare. Questo è dovuto al fatto che una classe delle scuole medie è stata posta interamente in quarantena.

Di questi:

- 6 sono in quarantena non definito, cioè in isolamento ma non ancora sottoposto a tampone;

- 13 sono in quarantena positivi, cittadini in isolamento con tampone positivo;

- 69 sono in quarantena negativi, cittadini con tampone negativo, in isolamento perché contatti stretti di positivi.

Attualmente non ci sono 2 nostri concittadini ricoverati.

I residenti della nostra Provincia positivi da inizio pandemia sono 21.030 (+836 in 23 giorni con una media di 36 al giorno), i pazienti con malattia in corso sono 735 (- 96 in 23 giorni).

Ci sono 63 pazienti ricoverati nelle strutture sanitarie della nostra provincia (-22 in 23 giorni) di cui 10 pazienti in terapia intensiva (+3). I decessi che da inizio pandemia nella nostra provincia hanno raggiunto quota 1.548 (+19).

I guariti dalla malattia da inizio pandemia sono 20.383 (+1.159 in 23 giorni).

Proseguono le vaccinazioni nella nostra regione: siamo arrivati a 1.487.859 dosi somministrate di cui 19.472 oggi. Tra queste anche quelle somministrate presso la nostra casa della salute agli over 80 e ai pazienti vulnerabili. Sono state vaccinate 46 persone e nei giorni scorsi sono iniziate anche le somministrazioni domiciliari. Grazie al lavoro di squadra di AUSL, Ufficio Protocollo del Comune di Podenzano, Medici di Medicina Generale, personale della casa della salute e volontari CRI di Podenzano le dosi sono state somministrate in poco meno di 2 ore. Un modo di fare medicina di prossimità che aiuta chi ha difficoltà nella mobilità. Anche se siamo a pochi Km dalla città abbiamo permesso a persone che non si sarebbero vaccinate di vaccinarsi.

Oggi è anche il 25 aprile, abbiamo commemorato la liberazione dell’Italia dall’occupazione nazi fascista. In Chiesa, al Monumento Caduti e in Piazza dei Guselli davanti al Cippo degli Alpini con le Penne Mozze di Podenzano. Non abbiamo potuto commemorarla come abbiamo fatto per diversi anni con i nostri ragazzi 18enni. La pandemia non lo ha permesso. A loro consegneremo la Costituzione Italiana personalmente.

Sono stati comunque momenti toccanti e di raccoglimento, di riflessione che ci hanno ricordato quanto 76 anni fa abbia prevalso l’unità di intenti, la volontà di rimanere uniti e di superare gli ostacoli insieme rispetto alle differenze e alle distinzioni. Purtroppo anche oggi in tempo non di guerra le divisioni e le distinzioni ci sono ancora e sono proprio queste divisioni che portano alla deriva la nostra società.

Domani la nostra Regione tornerà ad essere colorata di giallo, saranno allentate le restrizioni. Può sembrare fuori luogo un paragone con ciò che è avvenuto 76 anni fa, i tempi e la situazione erano completamente diversi. Oggi non c’è un oppressore ma una pandemia che ha limitato enormemente la nostra libertà. Voglio immaginare e sperare che il 25 aprile 2021 sia l’inizio della nuova rinascita del nostro paese …come allora però, molto dipenderà da noi.

Buona serata

Il Sindaco Alessandro Piva


Aggiornamento del 01/04/2021 ore 19,00

(dati riferiti al 31/03) Sono 588 i positivi al tampone del COVID19 nel nostro comune da inizio pandemia, +7 in 5 giorni.

I nostri concittadini in isolamento fiduciario sono 43 (+7 rispetto a 5 giorni fà). Sono 10 (+6 in 5 giorni) quelli nelle annate comprese dal 2006 al 2020 cioè in età scolare o prescolare.

Di questi:

- 8 sono in quarantena non definito, cioè in isolamento ma non ancora sottoposto a tampone;

- 18 sono in quarantena positivi, cittadini in isolamento con tampone positivo;

- 17 sono in quarantena negativi, cittadini con tampone negativo, in isolamento perché contatti stretti di positivi.

Attualmente ci sono 2 nostri concittadini ricoverati (-1).

I residenti della nostra Provincia positivi da inizio pandemia sono 20.194 (+192 in 5 giorni), i pazienti con malattia in corso sono 1.031 (- 98 in 5 giorni).

Ci sono 85 pazienti ricoverati nelle strutture sanitarie della nostra provincia (-7 in 5 giorni) di cui 7 pazienti in terapia intensiva (-1). I decessi che da inizio pandemia nella nostra provincia hanno raggiunto quota 1.529 (+6).

I guariti dalla malattia da inizio pandemia sono 19.224 (+290 in 5 giorni).

Oggi abbiamo messo a dimora in diverse aree del territorio comunale circa 60 piante. Querce, Aceri e Salici sono stati piantati al parco urbano di Podenzano (nella parte a sud dell’area riservata allo sgambamento cani), nelle aree cimiteriali di Podenzano e Turro, nelle aree verdi prossime a via De Amicis, via Pallaroni, via Caselle e prossimamente ne saranno piantate altre in un’area limitrofa alla tangenziale di San Polo.

Le piante fanno parte del progetto di ripopolamento boschivo ambientale della Regione Emilia-Romagna denominato “Mettiamo radici per il futuro” con lo scopo di estendere le aree boschive e le foreste in generale, realizzare nuovi boschi e piantagioni forestali.

Ad oltre un anno dall’emergenza sanitaria abbiamo pensato di intitolare l’area del parco urbano di Podenzano appena piantumata alle vittime del COVID, una sorta di “Bosco della Memoria”.

Non appena possibile, compatibilmente con le norme anti-contagio, organizzeremo un momento ufficiale con la posa di un simbolo all’interno del Bosco.

E’ un modo per ricordare chi ci ha lasciato in questo anno di pandemia. Ognuno di noi, purtroppo, ha un amico, un conoscente, un parente da ricordare.

Mentre mi recavo a verificare le operazioni di piantumazione sono stato avvicinato da una bella bambina di quasi 6 anni accompagnata dal nonno che ha voluto chiedermi una cosa. “Sindaco perché hai chiuso i parchi giochi? A noi mancano molto i giochi.” Ho cercato di spiegarle le motivazioni di questa mia decisione e farle capire quanto sia stata sofferta e valutata attentamente. Le ho parlato dei pericoli di contagio che si possono correre giocando con lo stesso gioco contemporaneamente, senza mascherina e senza disinfettare il gioco, del pericolo creato dagli assembramenti degli adulti, ma non era semplice farmi capire, o almeno pensavo di non esserci riuscito con una bambina così piccola, quando è intervenuta lei dicendomi (e spiazzandomi): “Sì, è come a scuola con le bolle!” “Certo” rispondo io. “Però allora se mercoledì riaprono le scuole riapri i parchi?” ribatte lei. Ed io ancora più spiazzato di prima rispondo: “Certo! Se riaprono le scuole non c’è motivo per cui i parchi debbano rimanere ancora chiusi. Però voi bimbi promettete di fare come a scuola con le bolle?” “Certo!” Risponde lei convinta e sorridente.

Buona serata

Il Sindaco Alessandro Piva


Aggiornamento del 28/03/2021 ore 19,00

(dati riferiti al 26/03) Ieri sera sono arrivati i dati suddivisi per comuni. Sono 581 i positivi al tampone del COVID19 nel nostro comune da inizio pandemia, +6 in 6 giorni.

I nostri concittadini in isolamento fiduciario sono 36 (+1 rispetto a ieri). Sono 4 (come ieri) quelli nelle annate comprese dal 2006 al 2020 cioè in età scolare o prescolare.

Di questi:

- 1 sono in quarantena non definito, cioè in isolamento ma non ancora sottoposto a tampone;

- 16 sono in quarantena positivi, cittadini in isolamento con tampone positivo;

- 19 sono in quarantena negativi, cittadini con tampone negativo, in isolamento perché contatti stretti di positivi.

Attualmente ci sono 3 nostri concittadini ricoverati (come ieri).

I residenti della nostra Provincia positivi da inizio pandemia sono 20.002 (+334 in 6 giorni), i pazienti con malattia in corso sono 1.129 (+39 in 22 giorni).

Ci sono 92 pazienti ricoverati nelle strutture sanitarie della nostra provincia (-12 in 6 giorni) di cui 8 pazienti in terapia intensiva (-1). I decessi che da inizio pandemia nella nostra provincia hanno raggiunto quota 1.529 (+6).

I guariti dalla malattia da inizio pandemia sono 18.934 (+360 in 6 giorni).

Domani parte l’iniziativa “Spendi a Podenzano e aiuti anche la scuola”

Consapevole della difficile situazione, dovuta all’emergenza epidemiologica, in cui si trovano i ragazzi, le loro famiglie e i loro docenti, l’Amministrazione Comunale promuove il progetto “Spendi a Podenzano e aiuti anche la scuola”. L’iniziativa ha la finalità di erogare un contributo alla scuola, che lo dovrà utilizzare a sostegno della didattica, attraverso l’acquisto di computer, LIM e access-point per facilitare la connettività.

Allo stesso tempo, il progetto vuole promuovere ed incentivare il commercio locale, categoria particolarmente colpita dalla situazione pandemica: a fronte di una spesa minima di 5 euro effettuata in una qualsiasi attività commerciale, artigianale e di servizi del territorio comunale, aderente all’iniziativa e riconoscibile dalla locandina predisposta dal Comune, l’Amministrazione corrisponderà direttamente alla scuola il 10% dell’importo della spesa effettuata. Basterà depositare insieme allo scontrino il coupon relativo all’iniziativa direttamente nel box all’ingresso del Municipio.

Una semplice iniziativa nata per la scuola che può essere utile anche per promuovere le attività locali. I cittadini, infatti, potranno scegliere di andare ad acquistare nelle attività che aderiranno a questa iniziativa aiutando la scuola e la ripresa della stessa attività produttiva.

Verrà pubblicato lunedì sul sito del Comune l’avviso pubblico per l’adesione da parte delle attività commerciali, artigianali e di servizi con sede nel territorio comunale di Podenzano. Le attività che aderiranno non dovranno fare altro che esporre la locandina e consegnare insieme allo scontrino il coupon di riconoscimento dell’iniziativa.

Il Comune distribuirà alle attività aderenti locandina e relativi coupon.

Buona serata

Il Sindaco Alessandro Piva


Aggiornamento del 27/03/2021 ore 19,00

Sono 2 giorni che non ci arrivano gli aggiornamenti suddivisi per comune, non appena torneremo a riceverli provvederò ad aggiornarvi.

Continuiamo però a ricevere quotidianamente l’elenco dei nostri concittadini in isolamento fiduciario. Oggi sono 35 (-4 in 4 giorni). Sono 4 (come 4 giorni fà) quelli nelle annate comprese dal 2006 al 2020 cioè in età scolare o prescolare.

Di questi:

- 3 sono in quarantena non definito, cioè in isolamento ma non ancora sottoposto a tampone;

- 18 sono in quarantena positivi, cittadini in isolamento con tampone positivo;

- 14 sono in quarantena negativi, cittadini con tampone negativo, in isolamento perché contatti stretti di positivi.

Attualmente ci sono 3 nostri concittadini ricoverati (+1 dal 21/3).

Proseguono le vaccinazioni, fino a questo momento nella nostra regione sono state somministrate 798.413 dosi e 276.212 persone sono state vaccinate. Nella giornata odierna fino a questo momento sono state somministrate 18.583 dosi.

Stasera, approfitto di questo comunicato più breve per raccontarvi ciò che il cuore di una nostra concittadina è riuscito a fare per la nostra comunità in questo momento dove tutti ci sentiamo stanchi e prigionieri di queste restrizioni.

Una Signora Indiana ha donato beni di prima necessità come succhi di frutta, caffè e biscotti al nostro centro disabili. Un bellissimo gesto! Bellissimo e di grande solidarietà soprattutto in un momento storico di “lontananza”. In tempi “normali” i nostri ragazzi uscivano spesso a fare un giro al mercato tra i cittadini per partecipare alla vita sociale, ma ora per le restrizioni COVID devono restare divisi in due gruppi e non possono più recarsi al di fuori del centro! Questa signora con simpatia, con dolcezza e con il sorriso sulle labbra ha compiuto un grande gesto d’amore: ha fatto sentire i ragazzi sempre al centro dell’attenzione della nostra comunità! Per questo le educatrici del centro e l'Amministrazione hanno deciso di ringraziarla pubblicamente.

Un piccolo gesto di solidarietà e amore può essere grande ed importante senza essere misurato quantitativamente.

In questo momento tutti ne abbiamo bisogno! Abbiamo bisogno di essere considerati. Considerare, rispettare ed accogliere il bisogno di amore di chi ci sta di fronte è l’unica vera risorsa per migliorare la nostra comunità.

Buona serata

Il Sindaco Alessandro Piva


Aggiornamento del 21/03/2021 ore 19,00

(dati riferiti al 20/03) Sono 575 i positivi al tampone del COVID19 nel nostro comune da inizio pandemia, +26 in 22 giorni.

I nostri concittadini in isolamento fiduciario sono 39 (come 22 giorni fà). Sono 4 (-1) quelli nelle annate comprese dal 2006 al 2020 cioè in età scolare o prescolare.

Di questi:

- 1 è in quarantena non definito, cioè in isolamento ma non ancora sottoposto a tampone;

- 23 sono in quarantena positivi, cittadini in isolamento con tampone positivo;

- 15 sono in quarantena negativi, cittadini con tampone negativo, in isolamento perché contatti stretti di positivi.

Attualmente ci sono 2 nostri concittadini ricoverati (+1 dal 27 febbraio scorso).

I residenti della nostra Provincia positivi da inizio pandemia sono 19.668 (+1.190 in 22 giorni e +391 nell’ultima settimana), i pazienti con malattia in corso sono 1.129 (+39 in 22 giorni).

Ci sono 104 pazienti ricoverati nelle strutture sanitarie della nostra provincia (+7 in 22 giorni) di cui 9 pazienti in terapia intensiva (+1). I decessi che da inizio pandemia nella nostra provincia hanno raggiunto quota 1.523 (+7).

I guariti dalla malattia da inizio pandemia sono 18.574 (+1.216 in 22 giorni).

Proseguono le vaccinazioni, fino a questo momento nella nostra regione sono state somministrate 676.583 dosi e 234.931 persone sono state vaccinate. Nella giornata odierna fino a questo momento sono state somministrate 7.286 dosi.

In questi giorni abbiamo ricordato le persone che ci hanno lasciato a causa del COVID 19. Giovedì con le bandiere a mezz’asta sul nostro Municipio e con un minuto di silenzio. Oggi con una celebrazione eucaristica nel nostro cimitero. Questo non ha scoraggiato i soliti soggetti che se ne fregano delle ordinanze e delle regole, tra questi, purtroppo, anche qualche genitore che ne ha approfittato per portare i figli al parco giochi chiuso con tanto di cartelli e bande biancorosse. Un bell’insegnamento per i figli! Complimenti!

Approfitto di questo comunicato per informarvi che ieri è stato pubblicato il bando relativo ai BUONI SPESA PER L'ACQUISTO DI GENERI ALIMENTARI E BENI DI PRIMA NECESSITA'

Da domani 22 marzo 2021 sarà possibile presentare istanza di accesso a questa forma di solidarietà alle famiglie. Possono presentare domanda i cittadini residenti o domiciliati, in uno dei comuni dell'Unione Valnure Valchero.

Dal sito del Comune potete scaricare l’avviso con tutte le informazioni necessarie per accedere ai buoni spesa ed il modulo della domanda

Copie dei documenti saranno disponibili nelle apposite scatole poste all’ingresso del Municipio.

Buona serata

Il Sindaco Alessandro Piva


Aggiornamento del 04/03/2021 ore 19.30

CHIUSURA PARCHI E AREE VERDI

Da domani saranno chiusi tutti i parchi giochi e tutte le aree verdi del nostro comune.

La situazione epidemiologica con la diffusione delle nuove varianti del COVID 19 ed in particolare di quella inglese, particolarmente contagiosa anche per i bambini mi ha fatto pensare che questa fosse l'unica soluzione possibile per salvaguardare la salute di tutti.

Mi dispiace soprattutto non poter vedere i nostri bimbi giocare. E' veramente molto triste, ma le situazioni che si sono verificate nell'ultimo week-end nelle nostre aree verdi mi hanno fatto riflettere e preoccupare ulteriormente. Spero che la maggior parte della cittadinanza possa comprendere queste ragioni. Prima di tutto la salute. Mi auguro che questa decisione porti a superare più rapidamente questa brutta situazione con il minor numero di contagi possibile.

L'ordinanza che avrà durata fino al rientro dell'emergenza epidemiologica ovvero fino a revoca.

Abbiamo anche pubblicato un sondaggio sul servizio pre-scuola 2021-2022. Il sondaggio non vincola famiglie e Comune ma ha lo scopo di conoscere le volontà delle famiglie.

Buona serata

Il Sindaco Alessandro Piva


Aggiornamento del 27/02/2021 ore 19,00

(dati riferiti al 26/02) Sono 549 i positivi al tampone del COVID19 nel nostro comune da inizio pandemia, +4 in 5 giorni.

I nostri concittadini in isolamento fiduciario sono 39 (-13 rispetto a 5 giorni fa’). Sono 5 (-5) quelli nelle annate comprese dal 2006 al 2020 cioè in età scolare o prescolare.

Di questi:

- 6 sono in quarantena non definiti, cittadini in isolamento non ancora sottoposti a tampone;

- 17 sono in quarantena positivi, cittadini in isolamento con tampone positivo;

- 16 sono in quarantena negativi, cittadini con tampone negativo, in isolamento perché contatti stretti di positivi.

Attualmente c’è solo un nostro concittadino ricoverato (come il 22 febbraio scorso).

I residenti della nostra Provincia positivi da inizio pandemia sono 18.478 (+342 in 5 giorni e +98 nell’ultimo giorno), i pazienti con malattia in corso sono 1.090 (-29 in 5 giorni).

Ci sono 97 pazienti ricoverati nelle strutture sanitarie della nostra provincia (-22 in 5 giorni) di cui 8 pazienti in terapia intensiva (-3). I decessi che da inizio pandemia nella nostra provincia hanno raggiunto quota 1.516 (+13 in 5 giorni).

I guariti dalla malattia da inizio pandemia sono 17.358 (+79 in 5 giorni).

Proseguono le vaccinazioni, fino a questo momento nella nostra regione la prima dose di vaccino è stata somministrata a 380.487 persone di cui 135.770 hanno già ricevuto la seconda dose.

I dati che sono arrivati oggi ci fanno preoccupare. Solo oggi 110 positivi in più a fronte 993 tamponi effettuati nella nostra provincia. A Podenzano solo 1 ma questo è poco rilevante. Rilevante e preoccupante invece è il numero dei tamponi positivi rispetto al numero dei tamponi effettuati, ieri era il 3,6% oggi è 11,1%.

Anche se speriamo che non sia così, sembra proprio che stiamo per entrare nella terza ondata di contagi. La preoccupazione è forte in tutto il territorio regionale tanto che il governatore Bonaccini non ha escluso misure più restrittive rispetto a quelle previste per la zona arancione in cui siamo già ora.

Siamo tutti stanchi di queste restrizioni, di non poter evadere da una quotidianità che ci logora e oggi invece di vedere una fine imminente ci troviamo di fronte ad un probabile inasprimento delle limitazioni alla nostra libertà di muoversi e di vivere.

Ad ogni piccola conquista segue poi un progressivo aumento delle limitazioni. Ma la responsabilità è solo ed esclusivamente nostra!

E’ inutile che mettiamo in atto ogni possibile cautela e attenzione in ambito lavorativo e scolastico se poi nei pochi attimi di tempo libero che abbiamo mettiamo a rischio tutto.

Complice la bella stagione, è qualche giorno che mi segnalano presenza di tante persone al parco urbano. Tanti bambini che corrono e giocano divertendosi e tanti genitori intenti a controllarli e a scambiare due parole con gli altri genitori. Cosa c’è di male? E’ la cosa più bella che esista vedere il proprio figlio divertirsi con gli amici, lo so, sono genitore anch’io. Purtroppo però dobbiamo ancora stare attenti a questa terribile piaga che è il COVID, e anche se siamo all’aperto non possiamo permetterci di abbassare la mascherina e di assembrarci. Sono stati chiusi bar e ristoranti perché non abbiamo capito che non potevamo più assembrarci come sardine in scatola durante cene e aperitivi. Vogliamo anche fare in modo di dover chiudere di nuovo la scuola? Come avete potuto vedere oggi i dati dei contagi all’interno della nostra scuola sono bassi, segno che tutti, insegnanti, studenti, dirigente scolastica e Comune si stanno impegnando affinchè le regole di distanziamento siano rispettate. Ma se quando siamo fuori dalla scuola non rispettiamo nessuna regola corriamo veramente il rischio di vanificare ogni sacrificio. Siamo sicuri di volere questo? E non ditemi più controlli da parte delle forze dell’ordine. Non lo accetto! Ci vorrebbe un esercito di agenti e noi non lo abbiamo a disposizione!

Parlando del Parco Urbano, colgo l’occasione per ringraziare il nostro volontario Giuseppe per il prezioso lavoro di pulizia che ogni mattina dopo aver fatto assistenza all’entrata della scuola, con tanta dedizione e pazienza svolge instancabilmente. Grazie Giuseppe!

Buona serata

Il Sindaco Alessandro Piva


Aggiornamento del 22/02/2021 ore 19,00

(dati riferiti al 21/02) Sono 545 i positivi al tampone del COVID19 nel nostro comune da inizio pandemia, +29 in 2 settimane.

I nostri concittadini in isolamento fiduciario sono 52 (come 2 settimane fa’). Sono 10 (-2) quelli nelle annate comprese dal 2006 al 2020 cioè in età scolare o prescolare.

Di questi:

- 0 sono in quarantena non definiti, cittadini in isolamento non ancora sottoposti a tampone;

- 23 sono in quarantena positivi, cittadini in isolamento con tampone positivo;

- 29 sono in quarantena negativi, cittadini con tampone negativo, in isolamento perché contatti stretti di positivi.

Attualmente c’è solo un nostro concittadino ricoverato (-3 rispetto a due settimana fa).

Nella nostra Provincia i positivi da inizio pandemia sono 18.136 (+783 in 2 settimana), i pazienti con malattia in corso sono 1.119 (-303 in 2 settimane).

Ci sono 119 pazienti ricoverati nelle strutture sanitarie della nostra provincia (-62 in 2 settimane) di cui 11 pazienti in terapia intensiva (-3). I decessi che da inizio pandemia nella nostra provincia hanno raggiunto quota 1.503 (+48 in 2 settimana).

I guariti dalla malattia da inizio pandemia sono 16.979 15.881 (+1.098 in 2 settimana).

Proseguono le vaccinazioni, fino a questo momento nella nostra regione la prima dose di vaccino è stata somministrata a 330.516 persone (+76.844) di cui 130.712 hanno già ricevuto la seconda dose.

Esattamente un anno fa ho ricevuto la comunicazione del primo caso di Covid-19 a Podenzano. Ricordo molto bene quel momento, in cui il Direttore Generale dell’AUSL mi ha chiamato per informarmi. Ricordo anche la frenesia di molti concittadini e dei giornalisti per conoscere nome e cognome della persona. Non lo abbiamo divulgato, per non diffondere il panico. Abbiamo tutelato la sua privacy è quella della sua famiglia. Ricordo le telefonate con la moglie, all’inizio quotidiane e poi man mano che passava il tempo sempre meno frequenti. Per più di 3 mesi ci siamo sentiti con i famigliari: le notizie sulla sua salute erano altalenanti, a quelle dei piccoli miglioramenti seguivano poi anche quelle dei peggioramenti, ma la moglie e la figlia non hanno mai smesso di credere che sarebbe ritornato a casa. Oggi ad un anno di distanza è a casa e sta bene, questa è la cosa più bella.

Ricordo però anche la confusione e la disinformazione di allora, le dichiarazioni (tra cui anche una mia rilasciata ad una emittente radiofonica) che rassicuravano la popolazione: “è poco più di un’influenza”. Questo almeno era quello che ci era stato detto e che la comunità scientifica riteneva allora.

E’ bastato poco per renderci conto che purtroppo non era così, e oggi ad un anno di distanza, dopo aver imparato tante cose su questo maledetto virus, abbiamo la conferma di ciò che avevamo intuito dopo poche settimane dall’inizio della pademia.

In questo anno sono stati contagiati 545 nostri concittadini 1 ogni 17.

E’ tanto?

E’ poco?

Non lo so!

Sicuramente è troppo come troppi sono i nostri concittadini che ci hanno lasciato per questa terribile pandemia, e non mi riferisco solo a quelli che hanno contratto il virus, ma anche a tutti quelli che a causa di questo maledetto virus non hanno potuto ricevere adeguate cure. A loro deve andare in questo momento il nostro pensiero e la nostra preghiera.

In questo anno abbiamo visto accrescere il numero delle richieste di aiuto ai nostri servizi sociali. Tante famiglie che vivevano nella tranquillità oggi si trovano in una situazione di povertà perché hanno perso il lavoro o perché le loro attività sono state chiuse per garantire a tutti noi il diritto alla salute. A loro deve andare il nostro rispetto, il nostro aiuto e la nostra collaborazione affinchè possano ritornare a riaprire le loro attività quanto prima.

In questo anno di pandemia ho vissuto momenti tragici, ma anche momenti in cui ho sentito la nostra comunità fortemente coesa, in cui volontari, associazioni, medici, infermieri, farmacisti, operatori sanitari e forze dell’ordine hanno moltiplicato gli sforzi per superare questa terribile situazione. A loro il mio GRAZIE!

Buona serata

Il Sindaco Alessandro Piva


Aggiornamento del 07/02/2021 ore 9,00

(dati riferiti al 05/02). Sono 516 i positivi al tampone del COVID19 nel nostro comune da inizio pandemia, +6 in una settimana.

I nostri concittadini in isolamento fiduciario sono 52 (-20 in una settimana). Sono 12 (-2) quelli nelle annate comprese dal 2006 al 2020 cioè in età scolare o prescolare.

Di questi:

- 2 sono in quarantena non definiti, cittadini in isolamento non ancora sottoposti a tampone;

- 24 sono in quarantena positivi, cittadini in isolamento con tampone positivo;

- 26 sono in quarantena negativi, cittadini con tampone negativo, in isolamento perché contatti stretti di positivi.

Attualmente ci sono 4 nostri concittadini che sono ricoverati come una settimana fa.

Nella nostra Provincia i positivi da inizio pandemia sono 17.353 (+405 in 1 settimana), i pazienti con malattia in corso sono 1.422.

Ci sono 181 pazienti ricoverati nelle strutture sanitarie della nostra provincia (-25 in 1 settimana) di cui 14 pazienti in terapia intensiva (come 1 settimana fa). I decessi che da inizio pandemia nella nostra provincia hanno raggiunto quota 1.455 (+34 in 1 settimana).

I guariti dalla malattia da inizio pandemia sono 15.881 (+571 in 1 settimana).

Proseguono le vaccinazioni, fino a questo momento nella nostra regione la prima dose di vaccino è stata somministrata a 253.672 persone (+65.282) di cui 113.782 hanno già ricevuto la seconda dose.

La Regione Emilia Romagna ha predisposto un programma vaccinale che può accelerare in funzione delle dosi che saranno disponibili. Speriamo che si sblocchi quanto prima la situazione in modo che possano arrivare vaccini sufficienti per soddisfare in breve tempo quel quantitativo necessario per sviluppare l’immunità di gregge. Nel frattempo, anche se siamo in zona gialla, rispettiamo le poche semplici regole che ci hanno dato. Lo dobbiamo fare per la nostra salute e per tutte quelle attività che hanno appena riaperto o che devono ancora riaprire. Non possiamo permetterci di perdere ulteriori posti di lavoro.

Buona domenica

Il Sindaco Alessandro Piva


Aggiornamento del 30/01/2021 ore 19,30

(dati riferiti al 29/01) Sono 510 i positivi al tampone del COVID19 nel nostro comune da inizio pandemia, +19 negli ultimi 8 giorni.

I nostri concittadini in isolamento fiduciario sono 72 (-9 in una settimana). Sono 14 (-6) quelli nelle annate comprese dal 2006 al 2020 cioè in età scolare o prescolare.

Di questi:

- 9 sono in quarantena non definiti, cittadini in isolamento non ancora sottoposti a tampone;

- 28 sono in quarantena positivi, cittadini in isolamento con tampone positivo;

- 35 sono in quarantena negativi, cittadini con tampone negativo, in isolamento perché contatti stretti di positivi.

Attualmente ci sono 4 nostri concittadini che sono ricoverati 2 in meno rispetto ad una settimana fa.

Nella nostra Provincia i positivi da inizio pandemia sono 16.948 (+488 in 8 giorni).

Ci sono 206 pazienti ricoverati nelle strutture sanitarie della nostra provincia (-24 in 8 giorni) di cui 14 pazienti in terapia intensiva (-2 in 8 giorni). I decessi che da inizio pandemia nella nostra provincia hanno raggiunto quota 1.421 (+37 in 8 giorni).

I guariti dalla malattia da inizio pandemia sono 15.310 (+890 in 8 giorni).

Proseguono le vaccinazioni, fino a questo momento nella nostra regione sono state vaccinate 188.390 persone (+60.959) di cui 9.263 oggi.

Da lunedì la nostra regione tornerà in zona gialla, significa che abbiamo qualche libertà in più, tornerà la possibilità per gli esercizi pubblici che hanno particolarmente sofferto questa situazione la possibilità di somministrare cibo e bevande anche all’interno dei locali dalle 5 alle 18. Riapriranno musei e biblioteche nei giorni feriali.

Da lunedì in tutta la Regione Emilia-Romagna tutti i cittadini potranno fare tampone rapido o il test sierologico in farmacia senza ricetta medica e al prezzo calmierato di 15 euro. Viene ampliata la platea di coloro che potranno usufruirne gratuitamente con volontari, caregiver, educatori, istruttori e allenatori di società sportive.

Buona serata

Il Sindaco Alessandro Piva


Aggiornamento del 23/01/2021 ore 19,30

(dati riferiti al 21/01) Stasera non è ancora arrivato il report covid da parte di AUSL per cui i numeri sono riferiti all’ultimo report del 21 gennaio. Sono 491 i positivi al tampone del COVID19 nel nostro comune da inizio pandemia, +10 negli ultimi 6 giorni.

I nostri concittadini in isolamento fiduciario sono 81 (-24 in una settimana). Sono 20 (-10) quelli nelle annate comprese dal 2006 al 2020 cioè in età scolare o prescolare.

Di questi:

- 3 sono in quarantena non definiti, cittadini in isolamento non ancora sottoposti a tampone;

- 39 sono in quarantena positivi, cittadini in isolamento con tampone positivo;

- 39 sono in quarantena negativi, cittadini con tampone negativo, in isolamento perché contatti stretti di positivi.

Attualmente ci sono 6 nostri concittadini che sono ricoverati 1 in meno rispetto ad una settimana fa.

Nella nostra Provincia i positivi da inizio pandemia sono 16.460 (+414 in 6 giorni).

Ci sono 230 pazienti ricoverati nelle strutture sanitarie della nostra provincia (-10 in 6 giorni) di cui 16 pazienti in terapia intensiva (-1 in 6 giorni). I decessi che da inizio pandemia nella nostra provincia hanno raggiunto quota 1.384 (+56 in 6 giorni).

I guariti dalla malattia da inizio pandemia sono 14.420 (+590 in 6 giorni).

Tante persone sono guarite, ma tante ci hanno lasciato e troppe ci lasciano ancora ogni giorno.

Sono iniziate le vaccinazioni, fino a questo momento nella nostra regione sono state vaccinate 127.431 persone di cui 1.890 oggi.

Buona serata

Il Sindaco Alessandro Piva


Aggiornamento del 16/01/2021 ore 18,00

(dati riferiti al 15/01) Sono 481 i positivi al tampone del COVID19 nel nostro comune da inizio pandemia, +18 unità nell'ultima settimana.

I nostri concittadini in isolamento fiduciario sono 105 (+11 in una settimana). Sono 30 (+10) quelli nelle annate comprese dal 2006 al 2020 cioè in età scolare o prescolare.

Di questi:

- 5 sono in quarantena non definiti, cittadini in isolamento non ancora sottoposti a tampone;

- 51 sono in quarantena positivi, cittadini in isolamento con tampone positivo;

- 49 sono in quarantena negativi, cittadini con tampone negativo, in isolamento perché contatti stretti di positivi.

Attualmente ci sono 7 nostri concittadini che sono ricoverati 2 in più rispetto ad una settimana fa.

Nella nostra Provincia i positivi da inizio pandemia sono 16.046 (+743 in una settimana).

Ci sono 240 pazienti ricoverati nelle strutture sanitarie della nostra provincia (-15 in 1 settimana) di cui 17 pazienti in terapia intensiva (+4 in una settimana). I decessi che da inizio pandemia nella nostra provincia hanno raggiunto quota 1.328 (+45 in 1 settimana).

I guariti dalla malattia da inizio pandemia sono 13.830 (+697 in una settimana).

Tante persone sono guarite, ma tante ci hanno lasciato e troppe ci lasciano ancora ogni giorno.

Sono iniziate le vaccinazioni, fino a questo momento nella nostra regione sono state vaccinate 113.622 persone. Vorrei rifarmi alle parole di una nostra concittadina diciannovenne di nome Gaila che ha scritto una bellissima lettera alla redazione del nostro quotidiano: “Fateci vedere una luce che possa rappresentare una certa stabilità”. Non conosco Gaila, ma spero di incontrarla presto, perché sono stato particolarmente colpito dalla profondità e dalla semplicità delle sue parole. Il vaccino può rappresentare quella luce cui fa riferimento Gaila, ma fino a quando le vaccinazioni non avranno raggiunto un numero di persone sufficientemente elevato per garantire il contenimento del contagio, questa luce sarà solo un piccolo “lumicino” Gaila non ha indirizzato la lettera a qualcuno in particolare ma alla “gente di potere”, e voglio pensare che Gaila abbia immaginato che tra la gente di potere ci siano anche i Sindaci o i semplici cittadini, che con il loro modo di agire concretizzano un potere: quello di rispettare o non rispettare il prossimo. Gilla oltre a chiedere conforto e sicurezza ha chiesto anche “rispetto”, quel rispetto che ogni essere umano deve avere per ogni altro essere umano. Purtroppo, questo rispetto, molti di noi lo hanno perso, e sono convinto che in diversi lo abbiano perso perché è mancata la fiducia negli altri, nelle istituzioni, nella “gente di potere”. Non possiamo però pensare di riconquistare la fiducia se prima non cominciamo noi ad avere rispetto, rispetto anche per le idee degli altri, rispetto anche per chi non la pensa come noi, rispetto anche per chi ci critica.

Con la sua lettera, Gaila, ci ha mandato una richiesta di aiuto, di fiducia e di rispetto.

E’ bello sapere che nel nostro paese abbiamo giovani che pensano ancora e hanno la capacità con le loro parole di andare in profondità nelle cose e di colpire il cuore delle persone.

Cara Gaila, per noi questa è un’altra luce che si è accesa!

Buona serata

Il Sindaco Alessandro Piva


Aggiornamento del 09/01/2021 ore 18,00

(dati riferiti al 08/01) Sono 463 i positivi al tampone del COVID19 nel nostro comune da inizio pandemia, +25 unità in 5 giorni +29 nell'ultima settimana e + 10 nella sola giornata di ieri.

I nostri concittadini in isolamento fiduciario sono 94 ( -43 dal 4 gennaio). Sono 20 (-21) quelli nelle annate comprese dal 2006 al 2020 cioè in età scolare o prescolare).

Di questi:

- 10 sono in quarantena non definiti, cittadini in isolamento non ancora sottoposti a tampone;

- 46 sono in quarantena positivi, cittadini in isolamento con tampone positivo;

- 38 sono in quarantena negativi, cittadini con tampone negativo, in isolamento perché contatti stretti di positivi.

Attualmente ci sono 5 nostri concittadini che sono ricoverati.

Nella nostra Provincia i positivi da inizio pandemia sono 15.303 (+ 633 dal 4 gennaio).

Ci sono 255 pazienti ricoverati nelle strutture sanitarie della nostra provincia (-10 in 5 giorni) di cui 13 pazienti in terapia intensiva (invariati rispetto all’4 gennaio). I decessi che da inizio pandemia nella nostra provincia hanno raggiunto quota 1.283 (+34 in 5 giorni).

Come è evidente dalle 2 immagini che vi ho allegato e che sono riferite all’ultimo report settimanale AUSL del 3 gennaio siamo entrati o stiamo entrando nella terza ondata.

L’apertura delle scuole secondarie di secondo grado che doveva esserci lunedì nella nostra Regione è stata rimandata a lunedì 25 (se l’evoluzione della pandemia lo consentirà). A tal proposito riporto alcune parole molto significative (che mi vedono completamente d'accordo) prese dal comunicato del Presidente Bonaccini “…è chiedere un altro sacrificio ad una generazione di ragazze e ragazzi che avrebbe tutto il diritto di frequentare la scuola, di vivere pienamente il rapporto con compagni ed insegnanti, di apprendere al meglio e di socializzare pienamente…”

In questi giorni ho ricevuto tanti messaggi o telefonate di cittadini che segnalavano presenza di gruppi di persone fuori dagli esercizi pubblici aperti solo per l’asporto. Gruppi di persone che dopo aver acquistato il caffè, la birra, il panino o qualsiasi altra cosa si sono fermati davanti ai pubblici esercizi a consumare, o peggio, a chiacchierare liberamente con le mascherine abbassate. In alcuni casi, quando hanno potuto sono intervenute le forze dell’ordine, in altri casi dove le forze dell'ordine non sono potute intervenire, ho fatto un passaggio direttamente io. Mi domando però se tutto questo ha un senso. Mi domando se è proprio necessario sempre l’intervento delle forze dell’ordine o di una autorità perchè vengano rispettate le regole. Non siamo capaci da soli di rispettare una semplice regola? Perchè dobbiamo utilizzare degli stupidi stratagemmi per aggirarla, fare quello che ci pare, e non cadere in sanzione?

Capisco che i pubblici esercizi debbano rimanere aperti per l’asporto, anche perché così facendo rendono un servizio a chi ne ha la necessità. Ci sono infatti persone che per ragioni di lavoro non possono tornare a casa per il pranzo e che quindi hanno bisogno di qualcuno che gli possa vendere qualcosa da mettere sotto i denti. Non capisco però perché si debbano formare assembramenti davanti agli esercizi aperti, e non parlo di file in attesa della somministrazione, ma parlo proprio di assembramenti. Capisco anche che per i gestori aperti non sia facile dire ad un cliente storico che non è possibile sostare davanti alla loro porta, sotto il loro dehors o gazebo, però questo è necessario per contenere il diffondersi del contagio. Quindi, o insieme si cerca di rispettare le regole, e per insieme mi riferisco a noi clienti e ai gestori, o saranno necessarie misure dure.

Queste situazioni non possono essere tollerate, anche per rispetto dei tanti sacrifici che stiamo chiedendo a diverse categorie di persone, per rispetto dei sacrifici che stiamo chiedendo ai nostri ragazzi che stanno pagando un prezzo altissimo in termini di qualità della vita, della socializzazione e dell’apprendimento. Non dobbiamo mai dimenticare che la qualità della loro vita futura è fortemente condizionata da questa delicata fase della loro adolescenza. Per questo ho chiesto alle forze dell’ordine un ulteriore sforzo per intensificare i controlli e per applicare senza indugi, quando le situazioni riscontrate lo richiederanno, tutte le sanzioni previste.

Non è poi così difficile da capire. E’ necessario ancora una volta l’impegno di tutti se non vogliamo rivivere il dramma che abbiamo vissuto con la prima ondata. Grazie per la vostra preziosa collaborazione.

Buona serata

Il Sindaco Alessandro Piva


Aggiornamento del 04/01/2021 ore 19,30

(dati riferiti al 03/01) Sono 438 i positivi al tampone del COVID19 nel nostro comune da inizio pandemia, +11 unità dal 1 gennaio e +22 nell'ultima settimana.

I nostri concittadini in isolamento fiduciario sono 137 ( -8 dal 1 gennaio). Sono 41 (-17) quelli nelle annate comprese dal 2006 al 2020 cioè in età scolare o prescolare).

Di questi:

- 29 sono in quarantena non definiti, cittadini non ancora sottoposti a tampone in isolamento;

- 37 sono in quarantena positivi, cittadini con tampone positivo in isolamento;

- 71 sono in quarantena negativi, cittadini con tampone negativo, in isolamento perché contatti stretti di positivi.

Attualmente ci sono 5 nostri concittadini che sono ricoverati.

In provincia di Piacenza i positivi da inizio pandemia sono 14.670 (+ 421 dal 1 gennaio).

Ci sono 265 pazienti ricoverati nelle strutture sanitarie della nostra provincia (+44 in 4 giorni) di cui 13 pazienti in terapia intensiva (invariati rispetto all’1 gennaio). I decessi che da inizio pandemia nella nostra provincia hanno raggiunto quota 1.249 (+14 in 4 giorni).

Il grafico che segue indica che nella nostra provincia i pazienti ricoverati sono di nuovo in aumento e questo non è assolutamente un dato positivo.

Purtroppo il virus si sta ancora diffondendo e aumentano le persone che hanno bisogno di cure ospedaliere. Ci sono tantissime persone che sono attente e rispettano le regole, ma ci sono ancora troppe persone che non pongono attenzione mettendo a rischio la propria e l’altrui salute. Non possiamo permetterci di riempire di nuovo gli ospedali! Ma non so più come dirlo. Aiutatemi …. per favore!

Grazie.

Buona serata

Il Sindaco Alessandro Piva


Aggiornamento del 01/01/2021 ore 19,30

(dati riferiti al 30/12) Sono 427 i positivi al tampone del COVID19 nel nostro comune da inizio pandemia, +59 unità dal 8 dicembre (giorno dell'ultimo comunicato) e +15 nell'ultima settimana.

I nostri concittadini in isolamento fiduciario sono 145 (di cui 58 nelle annate comprese dal 2006 al 2020 cioè in età scolare o prescolare).

Di questi:

- 26 sono in quarantena non definiti, cittadini non ancora sottoposti a tampone in isolamento;

- 34 sono in quarantena positivi, cittadini con tampone positivo in isolamento;

- 85 sono in quarantena negativi, cittadini con tampone negativo, in isolamento perché contatti stretti di positivi.

Attualmente ci sono 6 nostri concittadini che sono ricoverati.

In provincia di Piacenza i positivi da inizio pandemia sono 14.249 12.266 (+ 627 in 1 settimana).

Ci sono 221 pazienti ricoverati nelle strutture sanitarie della nostra provincia (-7 in 7 giorni) di cui 13 pazienti in terapia intensiva (-1 nell'ultima settimana). I decessi che da inizio pandemia nella nostra provincia hanno raggiunto quota 1.235 (+38 in una settimana).

I grafici che seguono indicano che nella nostra provincia i pazienti guariti sono in continua crescita mentre i casi attivi si mantengono stabili. Questo vuol dire che ogni paziente guarito viene sostituito da un nuovo paziente con malattia in corso. I casi in terapia intensiva si mantengono stabili.

Come anticipato ieri con questo comunicato riprendo dopo qualche giorno (l'ultimo era dell'8 dicembre) ad aggiornarvi sull'andamento della pandemia.

Chiedo scusa per questa mancanza non voluta ma occorsa. La mole di impegni e scadenze di questo ultimo periodo hanno assorbito molto del mio tempo. Lo sconforto che mi ha colto nell'apprendere quasi quotidianamente di nostri concittadini più o meno conosciuti che ci lasciavano uno dopo l'altro a causa del COVID19 ha fatto il resto.

Troppe persone care ci hanno lasciato nel 2020!

Mi auguro che questo nuovo anno, appena iniziato, possa darci la forza e la convinzione che insieme ce la faremo.

Buona serata e di nuovo buon anno!

Il Sindaco Alessandro Piva


Aggiornamento del 8/12/2020 ore 19,30

(dati riferiti al 7/12) – 368 positivi al tampone del COVID19 nel nostro comune da inizio pandemia, +5 unità negli ultimi 3 giorni. I nostri concittadini in isolamento fiduciario sono 108 (-13 rispetto a sabato scorso). Di questi:

- 9 sono in quarantena non definiti, cittadini, in isolamento, di rientro dall’estero non ancora sottoposti a tampone;

- 33 sono in quarantena positivi, cittadini con tampone positivo in isolamento;

- 66 sono in quarantena negativi, cittadini con tampone negativo, in isolamento perché contatti stretti di positivi.

Attualmente ci sono 8 nostri concittadini che sono ricoverati.

In provincia di Piacenza i positivi da inizio pandemia sono 12.266 (+ 246 in 3 giorni).

Ci sono 263 pazienti ricoverati nelle strutture sanitarie della nostra provincia (-8 in 3 giorni) di cui 13 pazienti in terapia intensiva (-2 in più rispetto a sabato scorso). I decessi che da inizio pandemia nella nostra provincia hanno raggiunto quota 1.126 (+14 rispetto a sabato).

I grafici che seguono indicano che la zona arancione ha avuto un effetto positivo sull’andamento dei contagi. Calano i casi attivi sul nostro territorio e si sono stabilizzati i casi in terapia intensiva.

La zona arancione ci ha creato sicuramente forti disagi e gravi problemi economici per alcune categorie produttive (Bar e Ristoranti in particolare). Il nuovo DPCM ha allentato un po’ le restrizioni, ma non dobbiamo abbassare la guardia, non dobbiamo approfittare di queste piccole conquiste altrimenti presto ritorneremo arancioni. Mi appello al buon senso e all’impegno di tutti.

Colgo l’occasione per anticipare un’informazione importante per le famiglie che sono state beneficiarie dei buoni spesa che domani sarà pubblicata anche sul sito del comune.

I cittadini di Podenzano potranno recarsi ed utilizzare i buoni spesa erogati negli esercizi che hanno aderito all'iniziativa e presenti nell'elenco allegato. I buoni spesa sono di tre colori ( verde, giallo e azzurro). L'elenco dettaglia l'utilizzo dei buoni ripartito per colori.

I buoni sono spendibili anche presso esercizi nei comuni limitrofi dell'Unione Valnure Valchero, qualora per la medesima categoria merceologica non sia presente analogo esercizio aderente in Podenzano.

I BUONI VANNO FIRMATI DAL BENEFICIARIO, SONO CUMULABILI, NON SI HA DIRITTO AL RESTO IN CONTANTE, VANNO SPESI ENTRO IL 31 GENNAIO 2021 SOLO ED ESCLUSIVAMENTE NEI NEGOZI ELENCATI. I buoni non utilizzati non saranno rimborsabili.

Stasera voglio ringraziare di cuore Croce Rossa di Podenzano e tutte le Associazioni Podenzanesi che si sono impegnate nell’iniziativa di raccogliere fondi per una nuova automobile per i nostri servizi sociali. Grazie! La solidarietà a Podenzano vince sempre.

Buona serata

Il Sindaco Alessandro Piva


Aggiornamento del 5/12/2020 ore 19,30

(dati riferiti al 4/12) – 363 positivi al tampone del COVID19 nel nostro comune da inizio pandemia, +12 unità negli ultimi 3 giorni. I nostri concittadini in isolamento fiduciario sono 121 (+16 rispetto a mercoledì scorso). Di questi:

- 11 sono in quarantena non definiti, cittadini, in isolamento, di rientro dall’estero non ancora sottoposti a tampone;

- 41 sono in quarantena positivi, cittadini con tampone positivo in isolamento;

- 69 sono in quarantena negativi, cittadini con tampone negativo, in isolamento perché contatti stretti di positivi.

Attualmente ci sono 7 nostri concittadini che sono ricoverati.

In provincia di Piacenza i positivi da inizio pandemia sono 12.020 (+ 342 in 3 giorni).

Ci sono 271 pazienti ricoverati nelle strutture sanitarie della nostra provincia (-14 in 3 giorni) di cui 15 pazienti in terapia intensiva (2 in più rispetto a mercoledì scorso). I decessi che da inizio pandemia nella nostra provincia hanno raggiunto quota 1.112 (+10 rispetto a mercoledì).

E' stato pubblicato il bando riservato alle famiglie residenti nel Comune di Podenzano per il sostegno alla frequenza delle scuole materne paritarie San Giuseppe di Podenzano e San Giovanni Bosco di San Polo – ovvero di scuole materne paritarie di altri comuni - anno 2020.

Unico requisito avere figli che frequentano scuole materne paritarie.

https://www.comune.podenzano.pc.it/.../notizie_fase02...

Il modulo per la richiesta è disponibile presso le scuole paritarie del nostro comune o scaricabile dal seguente link.

https://www.comune.podenzano.pc.it/.../modulomaterna...

Una volta compilato è sufficiente depositarlo nell'apposita cassetta posizionata all'ingresso del comune.

Anche per le famiglie che hanno bambini che frequentano gli asili nido è stato pubblicato un bando:

https://www.comune.podenzano.pc.it/.../notizie_fase02...

ed il modulo da compilare e depositare nell'apposita cassetta è scaricabile al seguente link

https://www.comune.podenzano.pc.it/.../modulonido_13660...

Oggi sono state accese le luminarie a Podenzano e a San Polo, vi lascio con le foto dell'albero di San Polo ed uno scorcio di via Montegrappa. Mi scuso fin d'ora per la scarsa qualità delle immagini, ma con la pioggia era difficile fare meglio.

Ringrazio il Comitato Commercianti, tutte le attività che hanno contribuito alla riuscita dell'iniziativa, e l'Assessore Agnes Fournier, perchè con il loro impegno hanno reso un questo particolare Natale, meno difficile di quanto lo sia. Con tutti i problemi che stanno affrontando riuscire a trovare la forza e la volontà di illuminare il paese è davvero un gesto lodevole e di dimostrazione di quanto siano legati al loro paese. GRAZIE e penso di dirlo anche a nome di tutti cittadini del nostro comune.

Buona serata

Il Sindaco Alessandro Piva


Aggiornamento del 2/12/2020 ore 19,00

(dati riferiti al 1/12) – 341 positivi al tampone del COVID19 nel nostro comune da inizio pandemia, +11 unità negli ultimi 4 giorni. I nostri concittadini in isolamento fiduciario sono 105 (-82 rispetto a sabato scorso). Di questi:

- 11 sono in quarantena non definiti, cittadini, in isolamento, di rientro dall’estero non ancora sottoposti a tampone;

- 41 sono in quarantena positivi, cittadini con tampone positivo in isolamento;

- 41 sono in quarantena negativi, cittadini con tampone negativo, in isolamento perché contatti stretti di positivi.

Attualmente ci sono 5 nostri concittadini che sono ricoverati.

In provincia di Piacenza i positivi da inizio pandemia sono 11.678(+ 402 in 4 giorni).

Ci sono 285 pazienti ricoverati nelle strutture sanitarie della nostra provincia (-34 in 4 giorni) di cui 13 pazienti in terapia intensiva (1 in più rispetto a sabato scorso). I decessi che da inizio pandemia nella nostra provincia hanno raggiunto quota 1.102 (+28 rispetto a sabato di cui 8 domiciliati fuori provincia).

I numeri dei contagi e dei ricoveri iniziano lentamente a migliorare grazie alle misure restrittive intraprese. Purtroppo il numero dei

decessi non ancora. Non dobbiamo dimenticarci che stiamo parlando di persone che ci hanno lasciato. Che hanno perso la vita per questo virus che se li è presi. Mi sembra di percepire sempre più indifferenza a queste notizie. Forse parlare tutti i giorni di questo virus e dei decessi causati dalla sua diffusione lo fanno sembrare “una cosa normale”. Non è normale parlare di 8 morti al giorno nella nostra provincia per una stessa causa. Non è normale e non è accettabile. Nonostante le restrizioni a cui siamo soggetti troppe persone sono ancora indifferenti. Troppi ragazzi si ritrovano la sera prima del coprifuoco. Pensiamo ai nostri nonni, alle persone che in caso di contagio rischiano di non farcela. Teniamo la mascherina sopra a naso e non sotto. Non mi stancherò mai di ripeterlo non possiamo abbassare la guardia. Se riempiamo gli ospedali di COVID poi non ci sarà spazio per tutte le altre malattie da curare. È necessario rimanere uniti e corsi nelle nostre responsabilità nulla di più.

Stamattina prima nevicata a Podenzano, fortunatamente non ha creato grossi problemi. Vi lascio con la foto del nostro comune innevato.

Buona serata

Il Sindaco Alessandro Piva


Aggiornamento del 28/11/2020 ore 19,30

(dati riferiti al 27/11) – 341 positivi al tampone del COVID19 nel nostro comune da inizio pandemia, +15 unità negli ultimi 4 giorni. I nostri concittadini in isolamento fiduciario sono 187 (-42 rispetto a martedì scorso). Di questi:

- 41 sono in quarantena non definiti, cittadini, in isolamento, di rientro dall’estero non ancora sottoposti a tampone;

- 73 sono in quarantena positivi, cittadini con tampone positivo in isolamento;

- 73 sono in quarantena negativi, cittadini con tampone negativo, in isolamento perché contatti stretti di positivi.

Attualmente ci sono 6 nostri concittadini che sono ricoverati, a loro un forte abbraccio e un grande augurio affinchè possano riprendere al più presto il loro posto nelle loro famiglie.

In provincia di Piacenza i positivi da inizio pandemia sono 11.276 10.660 (+616 in 4 giorni).

Ci sono 319 pazienti ricoverati nelle strutture sanitarie della nostra provincia (+14 in 4 giorni) di cui 12 pazienti in terapia intensiva (invariati rispetto a martedì scorso). I decessi che da inizio pandemia nella nostra provincia hanno raggiunto quota 1.074 (+16 rispetto a martedì).

Colgo l'occasione per informare che il termine per presentare le richieste dei buoni spesa per le famiglie è stato prorogato alle ore 13,00 del 10 dicembre.

Gli unici requisiti necessari sono la residenza nel Comune di Podenzano ed un patrimonio mobiliare di 15.000 euro (per patrimonio mobiliare si intendono le disponibilità sui depositi bancari della famiglia).

Ad oggi sono stati assegnati buoni spesa alle famiglie che ne hanno fatto richiesta per 49.000 euro. Saranno distribuiti come quelli di aprile dai volontari della nostra CRI che ringrazio fin d'ora per la disponibilità. Ricordo che i buoni spesa potranno essere spesi in tutti i negozi e artigiani presenti sul nostro territorio che hanno aderito all'iniziativa. In poche parole potranno essere spesi per acquisto di beni e servizi ad esclusione di alcolici, tabacchi e giochi d'azzardo.

Il fondo ha ancora capienza, quindi le famiglie che hanno i 2 requisiti sopra accennati potranno ancora farne richiesta.

Buona serata

Il Sindaco Alessandro Piva


Aggiornamento del 24/11/2020 ore 19,30

(dati riferiti al 23/11) – 326 positivi al tampone del COVID19 nel nostro comune da inizio pandemia, +14 unità negli ultimi 3 giorni. I nostri concittadini in isolamento fiduciario sono 229. Da oggi AUSL PC ha cominciato a comunicarci anche quanti di questi sono:

- Quarantena non definiti, che riporta il numero dei cittadini, in isolamento, di rientro dall’estero non ancora sottoposti a tampone (46)

- Quarantena positivi, cittadini con tampone positivo in isolamento (84);

- Quarantena negativi, cittadini con tampone negativo, in isolamento perché contatti stretti di positivi (99).

Da giovedì sarà disponibile anche il numero dei nostri concittadini ricoverati e positivi al tampone.

In provincia di Piacenza i positivi da inizio pandemia sono 10.660 (+555 in 3 giorni).

Ci sono 305 pazienti ricoverati nelle strutture sanitarie della nostra provincia (+10 in 3 giorni) di cui 12 pazienti in terapia intensiva (-3 rispetto a sabato scorso). Il dato più negativo però sono i decessi che nella giornata di ieri hanno raggiunto quota 6.

Colgo l’occasione per informarvi che proseguono i lavori alla mensa scolastica di San Polo. Vi lascio con una foto scattata sabato scorso.

Buona serata

Il Sindaco Alessandro Piva


Aggiornamento del 21/11/2020 ore 19,30

(dati riferiti al 20/11) – 312 positivi al tampone del COVID19 nel nostro comune da inizio pandemia, +53 unità in una settimana. I nostri concittadini in isolamento fiduciario sono 210.

In provincia di Piacenza i positivi da inizio pandemia sono 10.105 (+1.389 in 1 settimana).

Ci sono 295 pazienti ricoverati nelle strutture sanitarie della nostra provincia (+105 in 1 settimana) di cui 15 pazienti in terapia intensiva (+1 rispetto a sabato scorso). Nell'ultima settimana ci sono stati 15 decessi nella nostra provincia.

Anche oggi i dati non sono incoraggianti, i pazienti positivi continuano ad aumentare, così come aumentano i ricoveri dovuti al Covid 19. Fortunatamente il numero dei pazienti che hanno bisogno di terapia intensiva rimane sotto controllo, così come i decessi. Ormai snoccioliamo numeri con una facilità strabiliante, senza quasi renderci conto che dietro quei numeri ci sono persone che soffrono, che ci lasciano nella sofferenza. E’ necessario impegnarsi tutti insieme senza polemiche, è l’appello che ci ha rivolto il nostro Presidente della Repubblica. Lo possiamo fare rispettando prima di tutto le restrizioni, ma soprattutto facendo attenzione ad adottare tutte le precauzioni necessarie: Distanza, Mascherina, Sanificazione delle mani.

Oggi era la giornata dell’albero, grazie al lavoro dell’Assessorato all’Istruzione e all’Assessorato ai lavori pubblici, abbiamo potuto onorarla con i nostri ragazzi della Scuola Rodari e Pascoli. Alla Rodari, i ragazzi, dopo la recita di una poesia, armati di badile e aiutati dai nostri operai e da alcuni consiglieri hanno piantato 8 alberi: 3 querce, 3 aceri e 2 salici. Al Pascoli di San Polo una delegazione di ragazzi di tutte le classi, hanno piantato 2 querce nei due angoli del giardino davanti alla scuola.

Altri 10 alberi saranno piantati nei prossimi giorni dai nostri operai nel nostro Parco Urbano. Questi alberi assieme ad altri 60 che arriveranno nei prossimi giorni e che saranno piantati in diverse aree del nostro territorio, fanno parte del progetto “L’orizzonte verde dell’Emilia Romagna” che ha messo a disposizione 4 milioni e mezzo di alberi per i propri cittadini.

Abbiamo ricevuto in dono dai ragazzi, dei bellissimi disegni con dei messaggi dedicati agli alberi e alla loro funzione di pulire l’aria. Questo rappresenta per tutti noi un forte messaggio di speranza per il nostro futuro.

E’ stato veramente toccante, soprattutto in questa situazione pandemica, vedere i ragazzi con la mascherina, i guanti, ma soprattutto con la voglia di stare insieme all’aria aperta, di sporcarsi le mani di terra, di dare il proprio contributo per un pianeta migliore.

Grazie ragazzi! Ci avete fatto vivere una grande emozione! Ci avete reso orgogliosi di voi e ci avete dato la speranza di un futuro migliore.

Ringrazio anche la Dirigente scolastica, le insegnanti e i genitori che vi hanno accompagnato e che hanno reso possibile questo momento.

Buona serata

Il Sindaco Alessandro Piva


Aggiornamento del 14/11/2020 ore 18,30

(dati riferiti al 13/11) - 259 positivi al tampone del COVID19 nel nostro comune da inizio pandemia, +40 unità in una settimana. I nostri concittadini in isolamento fiduciario sono 170.

In provincia di Piacenza i positivi da inizio pandemia sono 8.716 (+1.175 in 1 settimana).

Ci sono 190 pazienti ricoverati nelle strutture sanitarie della nostra provincia (+36 in 1 settimana). 14 pazienti in terapia intensiva (+4 rispetto a sabato scorso). Nell'ultima settimana ci sono stati 15 decessi nella nostra provincia.

Da domani saremo area arancione, maggiori restrizioni rispetto ad oggi. Ci viene richiesto di fare ulteriori sacrifici. Come sempre accade quando si prendono decisioni su larga scala ne subiscono le conseguenze anche chi ha sempre lavorato bene, chi si è sempre comportato bene. Posso capire la frustrazione e la rabbia di queste persone, ma purtroppo la pandemia non si arresta, ed ora tutti siamo di nuovo chiamati a fare del nostro meglio. Con queste nuove restrizioni, i “furbetti del quartiere” saranno più in difficoltà nei loro stupidi comportamenti.

D’altra parte con 308 casi positivi in un giorno (questi sono i dati che sono arrivati oggi e riferiti alla giornata di ieri), ed una percentuale di tamponi positivi del 24,1% penso che anche questi “furbetti” vadano fermati. Peccato che ne facciamo le spese tutti. Ma penso che invece di prendercela con chi prende decisioni così difficili e drammatiche forse sarebbe meglio prendersela con i negazionisti, con chi tutt’ora sostiene che il virus non esiste, con chi se ne frega degli altri e delle norme solo per egoismo!

Oggi la Giunta Comunale ha deliberato di concedere un aiuto importante alle attività economiche del nostro paese. 157.000 euro del fondo ricevuto dal governo art. 112 D.L. 34/2020. Da lunedì sarà attivo fino all’11 dicembre un bando che permetterà alle attività commerciali e artigianali del nostro comune danneggiate da questa pandemia di beneficiare di un aiuto a fondo perduto di 1.100 euro.

Aiuti concreti che sommati ai 100.000 deliberati la scorsa settimana per le famiglie serviranno a dare una boccata di ossigeno al nostro tessuto socio/economico.

Nei prossimi giorni comunicheremo altre misure che abbiamo pensato per le famiglie.

Buona serata

Il Sindaco Alessandro Piva


Aggiornamento del 07/11/2020 ore 18,30

(dati riferiti al 06/11) - 219 positivi al tampone del COVID19 nel nostro comune da inizio pandemia, +17 unità in una settimana. In provincia di Piacenza i positivi da inizio pandemia sono 7.541 (+970 in 1 settimana).

Ci sono 154 pazienti ricoverati in nelle strutture sanitarie della nostra provincia (+54 in 1 settimana). 10 pazienti in terapia intensiva (+3 rispetto a sabato scorso). Nell'ultima settimana ci sono stati 6 decessi nella nostra provincia.

Ho fatto una settimana di silenzio, ho lasciato parlare gli altri, i tuttologi, quelli che "non ne fanno una giusta" o quelli che "io avrei fatto così".

Non potevo e non dovevo intervenire, rappresento un'istituzione e mi affido alla scienza non ai commenti o a sentimento, anche se qualche volta mi lascio trascinare dal mio impeto.

Abbiamo un DPCM che in base a 21 indicatori ci ha classificato in area gialla. Non si tratta di questioni politiche o di schieramento, ma di dati. I dati sono fondamentali nella gestione di una pandemia. Se questi indicatori non sono adeguati perchè non si discute di questi? Io non ho le conoscenze sufficienti per entrare nel merito mi affido quindi alla scienza. Le discussioni politiche o di schieramento non mi interessano e non mi sono mai interessate, mi interessa la gestione della pandemia perchè mi è stato affidato il compito di garantire che questa sia fatta nel migliore dei modi per i miei cittadini.

I dati della nostra provincia ancora una volta non sono confortanti, risentiamo sicuramente della vicinanza con zone in cui i contagi sono elevati, ma dobbiamo fare in modo di non peggiorare ulteriormente. Di non entrare in area arancione o rossa. Lo dobbiamo fare per noi, per le persone a cui vogliamo bene e per tutti gli operatori sanitari

Giovedì in giunta dell'Unione Valnure Valchero abbiamo approvato il bando per gli aiuti economici alle famiglie. Il comune di Podenzano ha messo a disposizione per questo bando 100.000 euro che potranno essere ulteriormente integrati in caso di necessità.

I cittadini, residenti, in situazione di bisogno possono accedere alle misure di solidarietà economica alle famiglie che si concretizzano in erogazione di buoni spesa utilizzabili negli esercizi commerciali e artigianali che prestano servizi al consumatore finale, situati sul territorio comunale di residenza - o altro comune appartenente all’Unione Valnure Valchero, solo in caso di assenza di esercizio commerciale riferito a categoria merceologica ammessa alla presente iniziativa sul proprio territorio di residenza.

(Con i buoni non sono acquistabili bevande alcoliche, tabacchi, lotto, gratta e vinci).

Le domande possono essere presentate, al servizio sociale del comune di residenza su apposito modulo di autocertificazione ( vedi allegato)

I soggetti interessati potranno consegnare la domanda debitamente compilata, corredata da documentazione ritenuta utile secondo le seguenti modalità:

1) invio a mezzo mail a sociale@comune.podenzano.pc.it

2) inserendola nella apposita cassetta esposta nell’area esterna al municipio di residenza , dove si possono trovare anche copie dei moduli di autocertificazione da utilizzare e copie del presente avviso.

Con questo bando, l'Amministrazione Comunale di Podenzano ha stanziato 100.000 euro crediamo di poter aiutare concretamente le famiglie in difficoltà e le nostre attività artigianali e commerciali. Nei prossimi giorni ci saranno anche provvedimenti diretti per aiutare ulteriormente le attività economiche del nostro comune.

Buona serata

Il Sindaco Alessandro Piva


Aggiornamento del 31/10/2020 ore 19,30

(dati riferiti al 30/10) - 202 positivi al tampone del COVID19 nel nostro comune, +18 unità da giovedì e +13 unità rispetto a ieri. In provincia di Piacenza i positivi da inizio pandemia sono 6.571 (+345 in 2 giorni).

Ci sono 100 pazienti ricoverati in nelle strutture sanitarie della nostra provincia (+1 rispetto a giovedì) uno dei pazienti di Podenzano è stato dimesso e l'altro sta meglio. 7 pazienti in terapia intensiva (-2 rispetto a giovedì). Altri 2 decessi nella nostra provincia.

Il virus ci sta facendo capire che non scherza, i numeri sono chiari per chi li vuole leggere.

Oggi diversi di voi mi hanno segnalato situazioni di rischio, situazioni che potevano portare a concentrazioni di persone elevate. Vi ringrazio per queste segnalazioni che ho prontamente girato alla Polizia Locale della nostra Unione. Non vi nascondo che ci sono stati anche momenti di tensione con il comando della Polizia Locale, perchè la situazione purtroppo era uguale in altri comuni dell'Unione. I controlli sono comunque stati effettuati. Ringrazio quindi Comandante e agenti, perchè nonostante il grande carico di lavoro di questi ultimi giorni dovuti anche alle indagini relative al tragico incidente stradale avvvenuto nel territorio dell'Unione, sono riusciti a essere presenti quando chiamati.

Quello che mi domando però è questo:

E' giusto distogliere agenti dal lavoro di indagine e controllo della sicurezza stradale per controllare chi non indossa correttamente la mascherina, o che non rispetta le regole del DPCM?

Non è normale, e non è nemmeno comprensibile dopo quello che abbiamo vissuto non più di 5-6 mesi fa! Abbiamo la memoria troppo labile. Probabilmente, siamo fatti così, abbiamo bisogno di qualcuno che ci controlli, qualcuno che ci imponga dei limiti. A questo punto, forse le limitazioni contenute nell'ultimo DPCM sono ancora troppo poche.

Ma ci rendiamo conto che se continuiamo così in poco tempo torniamo alla situazione di marzo 2020? Ci rendiamo conto che mettiamo in crisi tante attività commerciali e produttive?Mettiamo a rischio il nostro posto di lavoro?

Chiedo ancora una volta, un aiuto a tutti voi, perchè da soli non possiamo farcela. Ci vuole l'impegno di tutti, ci vuole più responsabilità, perchè altrimenti temo che nei prossimi giorni ci potranno essere situazioni e decisioni molto dolorose.

Buona serata

Il Sindaco Alessandro Piva


Aggiornamento del 29/10/2020

(dati riferiti al 27/10) - 184 positivi al tampone del COVID19 nel nostro comune, +18 unità da sabato scorso (5 giorni). In provincia di Piacenza i positivi da inizio pandemia sono 6.226 (+430 rispetto a sabato scorso).

Ci sono 99 pazienti ricoverati in provincia di Piacenza (+40 rispetto a sabato scorso) alcuni anche di Podenzano. 9 di questi sono in terapia intensiva (+1 rispetto a sabato scorso).

Purtroppo oggi abbiamo avuto un decesso nella nostra provincia.

Come potete vedere i numeri non sono confortanti, dobbiamo fare in modo di limitare i contatti.

Stasera con gli altri Sindaci della provincia collegati in videoconferenza con l'Assessore Donini e con i Sottosegretario Baruffi della Regione Emilia Romagna abbiamo concordato di chiudere nella nostra provincia già dal prossimo week end i grandi centri commerciali. Sabato e domenica chiusura grandi strutture di vendita, chiusi negozi all’interno dei centri commerciali. Apertura consentita solo per gli esercizi commerciali per la vendita di alimenti e prodotti per animali domestici, prodotti cosmetici e per l’igiene personale, per l’igiene della casa, piante e fiori e relativi prodotti accessori, nonché alle farmacie, alle parafarmacie, alle tabaccherie e monopoli. Non avendo grandi strutture di vendita nel comune di Podenzano non cambia nulla.

Mi sento però in dovere di condividere con tutti voi la preoccupazione per la situazione e e l'onere di impegnarci tutti insieme a limitare i contatti con altre persone e ad attenersi alle poche e semplici regole necessarie affinchè i contagi comincino a diminuire.

Non possiamo più permetterci chiusure generalizzate. Non possiamo chiudere le scuole dell'obbligo. Non esistono ristori che possano coprire perdite di posti di lavoro.

Buona serata

Il Sindaco Alessandro Piva


Aggiornamento del 25/10/2020

(dati riferiti al 24/10) - 166 positivi al tampone del COVID19 nel nostro comune, +26 unità da sabato scorso. In provincia di Piacenza i positivi da inizio pandemia sono 5.796 (+563 rispetto a sabato scorso).

A Podenzano in questo momento ci sono 76 persone in isolamento fiduciario di cui 44 con meno di 30 anni. Da quanto ne so per ora non ci sono casi gravi, ma ci sono diversi positivi sintomatici in cura a casa da parte delle USCA e dei Medici di Medicina Generale.

Avrei voluto non dover riprendere a fare questo tipo di comunicati, purtroppo mi ritrovo qua davanti al computer a rimuginare, a pensare, a immaginare di essere in un incubo. Ma purtroppo non lo è, i numeri parlano chiaro e non lasciano scuse: ci troviamo di fronte ad una nuova impennata dei contagi.

Oggi è stato pubblicato il nuovo DPCM che entrerà in vigore da domani, è il terzo in dodici giorni, con nuove limitazioni ancora più restrittive.

Ci sono attività economiche come Bar, Ristoranti, Piscine, Palestre, Centri Benessere particolarmente colpite da queste restrizioni. Per loro sono previsti contributi a fondo perduto e agevolazioni fiscali.

E' facile trovare le responsabilità lontano da noi, dare la colpa di tutto questo a chi oggi sta prendendo decisioni impopolari e difficili e forse in qualche caso cha sembrano fuori luogo, ma se ci pensiamo bene, molte responsabilità sono le nostre, che abbiamo creduto di essere fuori dal tunnel, che abbiamo abbassato la guardia in anticipo, che abbiamo abbassato la mascherina in anticipo, che abbiamo passato un'estate quasi normale, che ci siamo ammassati fuori dai bar o dai ristoranti a fumare senza pensare ai sacrifici che hanno fatto i gestori di questi locali per poter ripartire, che... ci sarebbe tanto ancora da dire.

Non mi sento di incolpare nessuno, tanto meno baristi e ristoratori, gestori di piscine e palestre, parrucchieri ed estetiste che hanno fatto tutto il possibile, che hanno fatto investimenti per adeguarsi ai protocolli.

Ma non possiamo permetterci di rivivere quello che abbiamo vissuto nei mesi di marzo e aprile, non possiamo permetterci di perdere vite perchè gli ospedali sono saturi. Forse per un piccolo comune di provincia come Podenzano sembra tutto più semplice, ma guardiamoci attorno, nelle grandi città, negli altri paesi europei, la situazione sta precipitando. Proviamo insieme ad arrestare questa nuova impennata. Facciamo in modo che per quelle attività che saranno fortemente danneggiate da queste limitazioni, che vengono sacrificate per la salute di tutti, ci siano i giusti ristori economici.

Qualche mese fa eravamo pronti ad osannare il lavoro dei medici e degli infermieri, oggi se qualcuno di loro ci chiede sui social di non fargli rivivere quel dramma viene insultato. Ma siamo un popolo civile o siamo bestie? Abbiamo un briciolo di memoria o siamo pronti a dimenticare tutto pur di salvaguardare il nostro ego?

Buona serata

Il Sindaco Alessandro Piva


Aggiornamento del 02/09 ore 19,30

Situazione sanitaria: sono pervenuti i dati suddivisi per comuni aggiornati al 1 settembre. I casi risultati positivi al tampone per COVID-19 a Podenzano sono 125 (+2 rispetto al 27 agosto).

Relativamente ai casi residenti in provincia di Piacenza, i tamponi risultati positivi salgono 4.491 (+55 rispetto al 27 agosto).

I pazienti con malattia in corso sono 230 (+57 rispetto al 27 agosto), di cui 12 ricoverati in terapia non intensiva e nessuno in terapia intensiva. I guariti in modo definitivo, cioè con esito negativo di 2 tamponi consecutivi, sono 3.604 (+14 rispetto al 27 agosto).

Dopo aver rinunciato durante l’estate a due manifestazioni importanti e sentite da noi podenzanesi come la “festa della birra” e il “tomatofestival” a causa del Covid-19 che ha imposto vincoli organizzativi per quel tipo di eventi difficilmente superabili in quei frangenti, l’Amministrazione Comunale e l’Assessorato alla Cultura in collaborazione con Bewonder hanno organizzato i “giovedì in piazza”. Ovviamente tutti gli eventi sono stati organizzati nel rispetto di quelle che sono le linee guida per questo tipo di manifestazioni.

Domani giovedì 3 settembre il primo evento è un tributo ad uno dei più grandi cantautori della musica italiana, Fabrizio de Andrè. I brani di Faber saranno interpretati dall’artista genovese Aldo Ascolese, che torna ad esibirsi a Podenzano. Aldo è stato premiato più volte, come miglior interprete dei brani di De Andrè.

Mi raccomando non perdete l’occasione di ascoltare belle canzoni bene interpretate, portate la mascherina e mantenete le distanze raccomandate. Ci saranno tanti posti a sedere distanziati correttamente.

La partecipazione è gratuita ed in caso di maltempo l’evento sarà rinviato.

Buona serata

Il Sindaco Alessandro Piva


Aggiornamento del 27/08 ore 19,30

Situazione sanitaria: sono pervenuti i dati suddivisi per comuni aggiornati al 26 agosto. I casi risultati positivi al tampone per COVID-19 a Podenzano sono 123 (+1 rispetto a 10 giorni fa).

Relativamente ai casi residenti in provincia di Piacenza, i tamponi risultati positivi salgono 4.436 (+61 rispetto a 10 giorni fa).

I pazienti con malattia in corso sono 183 (+59 rispetto a 10 giorni fà), di cui 16 ricoverati in terapia non intensiva e nessuno in terapia intensiva. I guariti in modo definitivo, cioè con esito negativo di 2 tamponi consecutivi, sono 3.590 (+18 rispetto a 10 giorni fa).

Il 14 settembre inizieranno le scuole (elementari, medie e materne) l’asilo nido inizierà il 7 settembre.

Abbiamo lavorato e stiamo ancora lavorando per mettere nelle condizioni i nostri bambini di frequentare le scuole in sicurezza. Con l’inizio delle scuole ci sono anche tutti i servizi scolastici connessi.

Abbiamo cercato di modificare il meno possibile tutti questi servizi, ma alcuni di questi a causa delle norme anticovid dovranno per forza essere adattati.

La modifica più importante è che purtroppo non possiamo più effettuare il servizio pre-scuola, perché nei locali scolastici non è possibile che permangano nello stesso ambiente bambini appartenenti a classi diverse. I nostri uffici sono comunque a disposizione per chiarimenti e maggiori dettagli.

Noi e la scuola siamo pronti, abbiamo però bisogno di tanta collaborazione, pazienza e senso di responsabilità dei genitori, degli operatori scolastici, e degli addetti che operano nei servizi collegati alla scuola: ristorazione e trasporto. Se abbiamo a cuore la sicurezza dei nostri bambini e ragazzi dobbiamo essere consapevoli delle nostre responsabilità e dobbiamo collaborare scambiandoci continuamente le informazioni. Come ho ripetuto alla nausea nei comunicati che facevo qualche mese fa, questo virus si può contenere solo se si affronta tutti insieme, ma ognuno deve fare la sua parte. I numeri di questi giorni non sono purtroppo incoraggianti, sembra quasi che tutti i sacrifici fatti nei mesi scorsi siano vanificati per pochi giorni di vacanza o per poche ore di divertimento. Non possiamo più permetterci un lock-down. I nostri figli hanno bisogno di andare a scuola. Quindi rimbocchiamoci le maniche, colleghiamo il cervello e seguiamo quelle che sono le linee per la sicurezza. Oggi non siamo nelle condizioni di febbraio/marzo, abbiamo i dispositivi di protezione individuale, conosciamo qualcosa in più rispetto ad allora del virus e sappiamo tutti come dovremmo comportarci. Basta solo la buona volontà di farlo.

Buona serata

Il Sindaco Alessandro Piva


Aggiornamento del 17/08 ore 12,00

Situazione sanitaria: nei giorni scorsi sono pervenuti i dati suddivisi per comuni. I casi risultati positivi al tampone per COVID-19 a Podenzano sono 122 (+3 rispetto al 10 giugno scorso). Nell’ultima settimana non ci sono stati comunque nuovi casi accertati.

Relativamente ai casi residenti in provincia di Piacenza, i tamponi risultati positivi salgono 4.375 4.239 (+136 rispetto al 10 giugno su 39.582 tamponi refertati da quel giorno ad oggi). Ad oggi sono stati refertati 85244 tamponi nella nostra provincia.

I pazienti con malattia in corso sono 124 (-368 rispetto al 10 giugno), di cui 8 ricoverati in terapia non intensiva e 1 in terapia intensiva. I guariti in modo definitivo, cioè con esito negativo di 2 tamponi consecutivi, sono 3.574 (+613 rispetto al 10 giugno).

Dopo una pausa di un mesetto ho ritenuto opportuno riprendere il comunicato sul corona-virus sia perché è stata emessa un’ordinanza del ministro della salute importante da condividere e divulgare, sia perché mio sembrava necessario richiamare, risvegliare un poco l’attenzione sul CORONAVIRUS.

Il CORONAVIRUS non si è dileguato, non è sparito. E’ ancora in mezzo a noi. I nuovi contagi nelle scorse settimane erano sotto controllo, ma non assenti. Erano sotto controllo perché il distanziamento sociale imposto dal lock-down ha funzionato. Oggi i sanitari sono più pronti di prima ma non possiamo pensare di mettere ancora sotto pressione il nostro sistema sanitario infischiandosene di tutto.

Bastano veramente pochi accorgimenti per mantenere un equilibrato distanziamento sociale:

Mascherina in situazione di vicinanza con altre persone, distanza di almeno un metro, e disinfettarsi spesso le mani.

Ci vuole tanto?

Fra qualche settimana saremo messi alla prova con la riapertura delle scuole, l’Amministrazione Comunale con la dirigente scolastica stanno facendo tutto il possibile per garantire l’apertura della scuola in sicurezza con il distanziamento necessario fra i ragazzi e tra loro e gli insegnanti. Abbiamo predisposto tutto anche per garantire la sicurezza nella somministrazione dei pasti nel servizio mensa. Vogliamo vanificare tutto? Vogliamo ancora il lock-down? Ne siamo proprio sicuri?

In allegato l’ordinanza del Ministro della Salute emanata ieri ed in vigore da oggi.

In poche parole: è obbligatorio indossare la mascherina dalle ore 18.00 alle ore 06.00 anche all’aperto, negli spazi di pertinenza dei luoghi e locali aperti al pubblico nonché negli spazi pubblici (piazze, slarghi, vie, lungomari) ove per le caratteristiche fisiche sia più agevole il formarsi di assembramenti anche di natura spontanea e/o occasionale.

Ai trasgressori si applicano le sanzioni già previste dai precedenti DPCM.

Buona giornata e buona settimana

Il Sindaco Alessandro Piva


Aggiornamento del 12/07 ore 20,30
Situazione sanitaria: Non sono pervenuti i dati suddivisi per comuni. Un nuovo caso positivo in provincia di Piacenza e nessun decesso. I casi risultati positivi nella nostra provincia salgono a 4.292.
Continua positivamente l’evoluzione sanitaria.

Come avrete potuto notare la situazione sanitaria in questo momento non è più preoccupante come qualche settimana fa. Dopo quasi 140 giorni di comunicati ininterrotti non ha più molto senso fare comunicato ogni sera. Soprattutto non ha più senso impegnare i coordinatori del controllo di vicinato che ringrazio personalmente per la pazienza, la disponibilità e la costanza che hanno avuto in questi 140 giorni. Hanno fatto un lavoro di informazione importante. Grazie! Grazie! Grazie. Continuerò a comunicare le iniziative dell’ Amministrazione Comunale sulla pagina Facebook o su Istagram sulle nostre pagine. “Alessandro Piva Sindaco - Amministrazione Comunale di Podenzano.”
Se sarà necessario (speriamo tutti di no) riprenderò a comunicare anche attraverso il CDV. Per ora Lasciamo il CDV al lavoro prezioso che ha sempre svolto prima e durante l’epidemia di segnalazione di situazioni critiche.

Oggi abbiamo inaugurato il nuovo campo polivalente al centro sportivo G. Valla. Da venerdì è operativo il nuovo campo da Padel scoperto. Il nostro centro sportivo diventa sempre più attrattivo e ricco di opportunità per gli sportivi. In questo caso ringraziamo le due società sportive Pode Basket e Tennis Valnure per aver trovato un accordo che mette a disposizione dei Podenzanesi nuove opportunità.

È partita la nuova iniziativa fortemente voluta dall’ Assessorato alla Cultura: il Contest fotografico dal titolo #podenzanomonamour rivolto a tutti, ragazzi ed adulti, da 0 a 99 anni.

Le fotografie dovranno ritrarre solo immagini del territorio valorizzandolo e/o dei suoi abitanti e dovranno essere pubblicate o su Facebook o su Instagram. Le informazioni sono disponibili sul sito del comune.

Buona serata
Il Sindaco
Alessandro Piva


Aggiornamento del 10/07 ore 21,30
Situazione sanitaria: Non sono pervenuti i dati suddivisi per comuni. Ci sono  4 nuovi casi positivi in provincia di Piacenza e nessun decesso. I casi risultati positivi nella nostra provincia salgono a 4.291. 
Continua positivamente l’evoluzione sanitaria.

Da oggi è disponibile il modulo di attestazione per i contribuenti che hanno registrato difficoltà economiche causa Covid-19 e che intendono usufruire della possibilità di pagare la quota comunale dell’acconto IMU entro il 30/09/2020, senza sanzioni ed interessi.

L’attestazione va presentata entro e non oltre il 31 luglio 2020 pena la decadenza dal beneficio e può essere:

1) sottoscritta dall’interessato alla presenza del dipendente addetto a ricevere la documentazione e consegnata a mani;
2) sottoscritta ed inviata, insieme a fotocopia non autenticata di un documento di identità del dichiarante, al Servizio unico tributi e catasto con sede in via Monte Grappa n. 100 – 29027 Podenzano (Pc) per posta ordinaria, fax 0523 550228, posta elettronica certificata unionevalnure@legalmail.it
Si ricorda che:

la moratoria riguarda solo l’Imu di competenza comunale, come sostenuto dal Ministero delle Finanze con risoluzione n. 5/E dell’ 8 giugno 2020;
per contribuenti che non rientrano nelle condizioni per usufruire della moratoria è sempre possibile eseguire il versamento con il “ravvedimento operoso”;
il servizio di calcolo IMU è disponibile on line al seguente link

https://www.unionevalnurevalchero.it/servizi/Menu/dinamica.aspx?idSezione=616&idArea=23030&idCat=23033&ID=23033&TipoElemento=categoria

Il modulo per la moratoria è disponibile al seguente link:

https://www.comune.podenzano.pc.it/upload/podenzano/documentiallegati/Pod_ModulomoratoriaIMUacconto2020_13660_1538.pdf

Buona serata
Il Sindaco
Alessandro Piva



Aggiornamento del 09/07 ore 21,30
Situazione sanitaria: Non sono pervenuti i dati suddivisi per comuni. Ci sono due nuovi casi positivi in provincia di Piacenza e nessun decesso. I casi risultati positivi nella nostra provincia salgono a 4.287. 
Continua positivamente l’evoluzione sanitaria.

Oggi abbiamo fatto visita ai nostri bimbi che frequentano il centro estivo 9-36 mesi. Stavano pranzando in giardino all’ombra degli alberi. Tutti sereni: bimbi, educatrici e ... spero anche genitori. 
Complimenti a unicoop per l’organizzazione e per l’allestimento degli spazi. 

Buona serata
Il Sindaco
Alessandro Piva


Aggiornamento del 08/07 ore 21,30
Situazione sanitaria: Non sono pervenuti i dati suddivisi per comuni. Ci sono tre nuovi casi positivi in provincia di Piacenza e nessun decesso. I casi risultati positivi nella nostra provincia salgono a 4.285. 
Continua positivamente l’evoluzione sanitaria.

Come già comunicato precedentemente quest’anno non si terrà in Tomato festival, non ci sarà nemmeno la fiera di San Giacomo e nemmeno lo spettacolo viaggiante del luna park. Non ci sono i presupposti per organizzare queste manifestazioni in sicurezza. 
Non abbiamo comunque voluto rinunciare a un momento particolare che ci accompagna da qualche anno. Il conferimento della Civica Benemerenza. È stato aperto oggi il bando e le candidature potranno essere presentate fino alle ore 12 di mercoledì 15 luglio. 
La civivica benemerenza sarà conferita domenica 26 luglio nella Chiesa Parrocchiale al termine della celebrazione eucaristica delle 11,15.  

https://www.comune.podenzano.pc.it/upload/podenzano/documentiallegati/BANDO_13660_1535.pdf

Intanto stasera ci divertiamo sentendo sorridere divertiti i nostri bimbi a San Polo. 

Buona serata
Il Sindaco
Alessandro Piva



Aggiornamento del 07/07 ore 19,30
Situazione sanitaria: Non sono pervenuti i dati suddivisi per comuni. Ci sono due nuovi casi positivi in provincia di Piacenza e nessun decesso. I casi risultati positivi nella nostra provincia salgono a 4.282.
Continua positivamente l’evoluzione sanitaria.

Domani sera saremo al campo sportivo di San Polo con la seconda serata della rassegna "Acchiappasorrisi".
Il Collettivo Clown ci presenterà "CLOWN SPAVENTATI PANETTIERI". Tante risate assicurate per i nostri bimbi.

Il mondo si rialza col sorriso di un bambino.
(Fabrizio Moro e Ermal Meta)

Buona serata
Il Sindaco
Alessandro Piva


Aggiornamento del 06/07 ore 19,30
Situazione sanitaria: Non sono pervenuti i dati suddivisi per comuni. Ci sono tre nuovi casi positivi in provincia di Piacenza e nessun decesso. I casi risultati positivi nella nostra provincia salgono a 4.280.
Continua positivamente l’evoluzione sanitaria.

Dopo una pausa dovuta al maltempo sono ripresi i lavori per l’allestimento del campo polivalente da calcetto e basket al centro sportivo G. Valla.

Buona serata
Il Sindaco Alessandro Piva


Aggiornamento del 05/07 ore 19,30
Situazione sanitaria: Non sono pervenuti i dati suddivisi per comuni. C'è un nuovo caso positivo in provincia di Piacenza e nessun decesso. I casi risultati positivi nella nostra provincia salgono a 4.278.
Da inizio crisi i Regione Emilia Romagna sono guariti l'81,5% dei contagiati.
Continua positivamente l’evoluzione sanitaria.

Da domani parte il centro estivo centro estivo presso la Scuola dell'Infanzia San Giovanni Bosco di San Polo.
Il centro sarà operativo dal lunedì al venerdì dalle ore 8:00 alle ore 16:00 per un numero massimo di 15 bambini.

Come aveva annunciato durante la sua visita la Vice-Presidente della Giunta Regionale Elly Schlein, erano in arrivo aiuti concreti alle famiglie. Così è stato! Grazie Vice-Presidente!
Fino al 27 luglio sarà possibile fare richiesta dei Voucher Regionali " Progetto conciliazione vita-lavoro" messo a punto dalla Regione Emilia Romagna.
Tutte le famiglie con bambini di età compresa tra i 3 ed i 13 anni, frequentanti uno dei centri estivi accreditati, potranno presentare richiesta di accesso alle misure di sostegno. E' previsto un contributo, pari a € 84 a settimana per 4 settimane, a rimborso , sul costo sostenuto per la frequenza al centro estivo.
Ricordo che grazie alla professionalità dei gestori e al lavoro importante di coordinamento dei nostri servizi sociali tutti i nostri centri estivi sono stati accreditati.
Le modalità e i requisiti richiesti sono disponibili sul sito del Comune.

Buona serata
Il Sindaco Alessandro Piva


Aggiornamento del 04/07 ore 21,30
Situazione sanitaria: Non sono pervenuti i dati suddivisi per comuni. Ci sono tre nuovi casi positivi in provincia di Piacenza e nessun decesso. I casi risultati positivi nella nostra provincia salgono a 4.277.
Continua positivamente l’evoluzione sanitaria.

Alla luce delle limitazioni imposte dall'emergenza epidemiologica da Covid-19 che ha determinato, abbiamo preso atto anche con gli organizzatori (proloco Podenzano) che allo stato attuale, non sussistono le condizioni di sicurezza e d'incolumità necessarie allo svolgimento della tradizionale Fiera, quindi come Amministrazione abbiamo deciso di sospenderla. Lo abbiamo fatto anche per non andare a creare concorrenza sulla somministrazione di cibi e bevande agli esercizi pubblici presenti sul nostro territorio che hanno già subito gravi danni economici a causa del lock-down dovuto alla pandemia. Con molto rammarico, perché siamo consapevoli che abbiamo tolto una fonte di divertimento per i nostri bambini, abbiamo deciso di sospendere anche le giostre. Con l’assessorato alla cultura stiamo cercando di creare qualche evento in sicurezza nel mese di settembre in modo da aiutare le attività commerciali del nostro territorio.

Fortunatamente l’allerta arancione di ieri non ha creato grossi disagi al nostro territorio comunale. Stanotte alle 2 la situazione delle criticità idrogeologiche era sotto controllo.

ZANZARE – i coordinatori dei gruppi di controllo di vicinato si sono approvvigionati di un certo numero di confezioni di Acquatain, prodotto larvicida specifico anti-larvale per la lotta alle zanzare, da distribuire alle famiglie. Chi non avesse ancora provveduto al ritiro delle confezioni è pregato di rivolgersi al proprio coordinatore. Ricordo che come per il CORONAVIRUS anche questa battaglia si può vincere se collaboriamo tutti insieme rispettando l’ordinanza e provvedendo a trattare tutte le possibili ristagni idrici dove gli adulti possono deporre le uova.
Grazie per la collaborazione.

Scusate il ritardo del comunicato.

Buona serata
Il Sindaco Alessandro Piva


Aggiornamento del 03/07 ore 19,30
Situazione sanitaria: Non sono pervenuti i dati suddivisi per comuni. Non ci sono nuovi casi positivi in provincia di Piacenza e nemmeno decessi.
Continua positivamente l’evoluzione sanitaria.

Il governatore Bonaccini ha emanato l’ordinanza 137, in vigore da domani 4 luglio, allegata.

Tra le diverse cose introduce la possibilità per persone non congiunte di viaggiare sullo stesso mezzo, purchè siano dotate di mascherine e disposte in un numero massimo di due persone per fila.
A determinate condizioni è consentito anche:

  • Negli esercizi pubblici commerciali, di ristorazione e di servizi nonché nei circoli ricreativi la messa a disposizione di quotidiani e periodici a favore dell’utenza per l’uso comune.
  • Negli esercizi commerciali nonché nei circoli ricreativi, le attività ludiche che usano materiali di cui non sia possibile garantire una puntuale e accurata sanificazione, quali ad es. le carte da gioco.

LAVORI PUBBLICI
Oggi sono terminati i lavori di asfaltatura del tratto di strada di via Caselle compreso tra il civico…. e la località Buffalora.
Sono terminati anche i lavori di asfaltatura della nuova strada dietro al campo da calcio San Germano.
Mancano ancora segnaletica e illuminazione ma contiamo di terminare tutti i lavori a breve.

Buona serata
Il Sindaco Alessandro Piva


Aggiornamento del 02/07 ore 19,30
Situazione sanitaria: Non sono pervenuti i dati suddivisi per comuni. Ci sono due nuovi casi positivi in provincia di Piacenza.
Continua positivamente l’evoluzione sanitaria.

Ieri sera prima serata dell’acchiappasorrisi, tanti bimbi e ragazzi all’evento, tutti disciplinati, ordinati, attenti a non creare assembramenti e soprattutto contenti.
Una grande e vera gioia rivedere i bambini sorridere divertiti.
Grazie a Manicomics Teatro, all’Assessorato alla Cultura e ai genitori/nonni che hanno accompagnato i figli/nipoti.
Un altro passo avanti verso il ritorno ad una vita più vicina alla normalità, ma sempre in sicurezza perché abbiamo la consapevolezza che purtroppo dobbiamo ancora convivere con questo maledetto virus.
Le foto sono state sfocate volontariamente per non violare le norme sulla privacy.

Non possiamo nemmeno goderci un attimo di serenità che già dobbiamo affrontare un altro problema. La Regione ha emesso un’allerta arancione per possibili temporali di forte intensità sul nostro territorio dalla mezzanotte di oggi alla mezzanotte di domani. I temporali saranno caratterizzati da forti raffiche di vento, grandinate e intense fulminazioni.
Protezione Civile allertata e pronta, Centro Operativo Comunale attivato. Siamo in allerta. Se dovessero verificarsi criticità non esitate a contattarci.
Potete farlo al numero verde della Polizia Municipale 800200213 o se siete inseriti in un gruppo di controllo di vicinato potete avvisare anche il vostro coordinatore.
Grazie per la collaborazione.

Buona serata
Il Sindaco Alessandro Piva


Aggiornamento del 01/07 ore 19,30
Situazione sanitaria: Sono pervenuti i dati suddivisi per comuni ed in questi giorni è stato rilevato un nuovo caso a Podenzano. I tamponi che sono risultati positivi al COVID-19 salgono a 120.
Nella nostra provincia ci sono 2 nuovi casi positivi, i tamponi risultati positivi rimangono a 4.274.
Oggi nessun decesso di persone risultate positive al Covid-19. .
I guariti clinicamente in provincia sono 16 (-1 rispetto a ieri) mentre salgono a 3475 (+9 rispetto a ieri) i guariti in modo definitivo cioè con esito negativo di 2 tamponi consecutivi.
I pazienti guariti quindi sono 3491 mentre i pazienti con malattia in corso sono 72, di questi 57 sono ricoverati di cui 4 in terapia intensiva e 53 non in terapia intensiva.
Continua positivamente l’evoluzione sanitaria.

Ieri sono terminati i lavori di manutenzione straordinaria ed installazione di nuovi giochi nel parco urbano. Sono stati posati diversi metri quadrati di antitrauma per la sicurezza dei bambini. L’impegno dell’amministrazione nella manutenzione del verde e dei parchi per i bambini è costante e consistente, perchè crediamo fortemente che la possibilità di avere spazi verdi fruibili per le famiglie sia fondamentale per l’equilibrio psicofisico di ognuno di noi.
Purtroppo però stamattina presto ho preso atto che qualche nostro concittadino questo equilibrio psicofisico nonostante il nostro impegno non lo ha trovato. Mi riferisco a quei due bravi individui che ieri sera hanno consumato una pizza sui gradoni dell’anfiteatro ed hanno abbandonato, cartone, bottigliette di plastica e mascherine sui gradoni quando a meno di 5 m avevano i bidoni per la raccolta differenziata.
Mi domando, ma che fatica facevate a mettere il cartone nella carta, la bottiglietta nella plastica e le mascherine nell’indifferenziato? 5 secondi esatti, sono quelli che ho impiegato io per farlo stamattina al vostro posto. Colgo l’occasione invece per ringraziare pubblicamente un nostro volontario: Giuseppe, che in periodo scolastico, tutti i giorni dopo aver fatto entrare i bambini a scuola in sicurezza, passava qualche ora a raccogliere fazzolettini, bottigliette, e tutto quello che durante il pomeriggio precedente i frequentatori del parco abbandonavano. Non provate un po’ di vergogna abbandonare tutto per terra? E’ bello vedere il parco pulito, ma perché deve sempre pulirlo qualcun altro al nostro posto?
Ai più grandicelli chiedo la cortesia di lasciare stare i giochi dei più piccoli, perché non sono adatti alle vostre dimensioni e li rompete. Dobbiamo cercare di recuperare il giusto significato di una parola, troppo spesso abusata, ma che se fosse semplicemente messa in pratica risolverebbe tutti questi problemi. La parola è “RISPETTO”.

Buona serata
Il Sindaco Alessandro Piva


 

Coranavirus - Cosa Sapere e come comportarsi

Per maggiore informazioni:

http://www.salute.gov.it/nuovocoronavirus
https://www.regione.emilia-romagna.it/
http://www.regione.lombardia.it
http://www.ausl.pc.it/

Materiale informativo e di prevenzione sul Coronavirus, in più lingue e rivolto ai migranti:

https://sociale.regione.emilia-romagna.it/intercultura-magazine/notizie/covid-19-cosa-ce-da-sapere-in-diverse-lingue


 


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (952 valutazioni)